Schwarzwald-Sprudel opera oil-free e risparmia energia

Schwarzwald-Sprudel di Wildberg, Germania, produce e utilizza la propria aria compressa in un modo particolarmente efficiente grazie alla combinazione di un booster e di un compressore compatto Atlas Copco con l'opzione VSD per il risparmio energetico. Attualmente lo stabilimento impiega 60 persone su due linee di imbottigliamento, che riempiono circa 160 milioni di bottiglie in PET ogni anno, con volumi di 0,5, 0,75 e 1,5 l. Le bottiglie preformate in polietilene tereftalato, meglio noto come PET, vengono trasformate in bottiglie per bevande utilizzando il metodo di stampaggio per soffiaggio, che richiede una grande quantità di aria compressa ad elevati livelli di pressione.

Compressori oil-free Class 0 Settore PET

Aria compressa oil-free garantita

Pet bottling line at Schwarzwaldsprudel, Wildberg, Germany?

Linea PET presso Schwarzwald-Sprudel

L'alimentazione di aria compressa alla Schwarzwald-Sprudel di Wildberg si basa su 3 compressori ZR a vite, due dei quali dotati di regolazione della velocità (VSD - azionamento a velocità variabile) e di due booster aria oil free ad alta pressione con regolazione della velocità. Questi componenti erogano aria compressa alle due linee di imbottigliamento. La dimensione del sistema è illustrata dal fatto che vi sono quasi 1000 kW di potenza installata, anche se le macchine non funzionano mai tutte contemporaneamente.
L'aria compressa per il processo di stampaggio per soffiaggio viene dapprima compressa a circa 8,5 bar da un compressore a vite, prima di essere ulteriormente compressa a 29 bar da uno dei booster.
Tutti i componenti utilizzati per produrre aria compressa funzionano in maniera completamente priva di olio, ad esempio, sia il compressore a pistone booster DN 160 che i compressori ZR a vite erogano aria compressa oil-free in conformità con la norma ISO 8573-1, Classe 0 (2010).


Gestione dell'energia sostenibile con recupero del calore

Bernhard Griesau, Responsabile dell'impianto di Schwarzwaldsprudel, Germania

“Abbiamo impostato il sistema in modo che, per i sei mesi invernali dell'anno, sia principalmente in funzione il nuovo ZR 250 VSD FF con recupero di calore. In questo modo siamo in grado di riutilizzare la maggiore quantità di calore possibile per il riscaldamento.”

Bernhard Griesau, Responsabile dell'impianto

sistema a risparmio energetico ES 130 gestisce tutto il sistema di aria compressa in modo che i compressori funzionino il più vicino possibile al loro punto di funzionamento ottimale, in particolare i compressori regolati dalla velocità. Oltre all'abbreviazione VSD per la regolazione della velocità, FF (Full Feature) nel nome del compressore indica una gamma di attrezzature in dotazione che include tutti i componenti chiave per il trattamento dell'aria compressa fino al recupero del calore, pertanto non vi potrebbe essere un collegamento più semplice.

Recupero del calore per una gestione sostenibile dell'energia

Installazione di compressori in Schwarzwald-Sprudel

Installazione di compressori in Schwarzwald-Sprudel

Il recupero del calore fa parte di una strategia di gestione sostenibile dell'energia. L'idea generale è che la potenza assorbita dal compressore durante la compressione viene convertita in calore. Questo calore può essere recuperato quasi interamente e utilizzato per riscaldare l'acqua.
"Utilizziamo questo metodo principalmente per sostenere il riscaldamento dei capannoni e, in misura minore, per riscaldare l'acqua di processo", continua Griesau.
Per gli interventi di manutenzione al sistema di produzione di aria compressa, Schwarzwald-Sprudel si affida al contratto di manutenzione Premium. Oltre alle ispezioni e alle manutenzioni necessarie, esso comprende anche la riparazione gratuita di eventuali danni che si verificano, fino a una completa revisione generale.