Pompe per vuoto per la produzione di pasta di qualità

vacuum_PORTRAIT

La produzione della pasta di semola a grano duro è uno dei prodotti italiani per eccellenza costituito da due soli ingredienti naturali, acqua e semola, ed è la base della nostra dieta mediterranea, apprezzata in tutto il mondo. Oltre a questi ingredienti però ce n’è un terzo insostituibile: il vuoto.

La creazione del vuoto nell’impastatrice consente sostanzialmente di rimuovere l’aria dall’impasto costituito da acqua e semola e di ridurre l’umidità già in questa fase.

Ne consegue quindi che un vuoto di qualità risulta essere fondamentale per ottenere una pasta gustosa, “al dente” e che mantenga le proprie caratteristiche organolettiche.

Il processo in vuoto consente di ottenere: la riduzione dei tempi in vasca impastatrice; un impasto omogeneo; una pigmentazione e colori accentuati una conservazione triplicata.

GHS1900VSD_panel_corr

In un processo a ciclo continuo come per la produzione della pasta, le caratteristiche ideali per una pompa per vuoto devono essere: 


  • prestazioni costanti nel tempo; 
  • grado di vuoto inferiore a 90%
  • gestione semplice
  • bassi costi di esercizio; 
  • ridotta manutenzione 

    Nel 2014, in uno scenario dove il vuoto era appannaggio di tecnologie obsolete come pompe a pistoni, ad anello liquido o a palette lubrificate, Atlas Copco raccolse la sfida di utilizzare per il settore un prodotto innovativo, in grado di coniugare prestazioni elevate e risparmi energetici senza precedenti....Leggi di più

  •  


    pompe per vuoto