Come progettare un sistema di distribuzione dell’aria compressa efficiente?

Avere una rete di distribuzione per l’aria compressa inefficiente può portare a elevati consumi di energia elettrica, bassa produttività e peggiorare le prestazioni degli strumenti che utilizzano l’aria.

AIRnet piping system

Tubazioni più vecchie di 5 anni causano infatti un rischio di perdite fino al 25% ma, nonostante questo, molti impianti sono ancora poco reattivi nell’implementazione di interventi volti al miglioramento della struttura, in linea con soluzioni tecnologicamente più avanzate.


Inoltre, reti di distribuzione dell’aria compressa sotto o sovra dimensionate, sistemi progettati male o filtri intasati possono creare una domanda artificiale significativa.

Dimensionare una rete di distribuzione di aria compressa

Come faccio a sapere se il mio sistema di distribuzione dell’aria compressa è efficiente?

Ecco le caratteristiche principali:

  1. Basse cadute di pressione tra il compressore e il punto di utilizzo dell’aria compressa.
  2. Minime perdite dalle tubazioni.
  3. Separazione della condensa efficiente qualora non vi sia un essiccatore.

rust tube ruggine tubazioni airnet

Questa checklist si applica prima di tutto alle tubazioni principali, in base al consumo di aria compressa pianificato per far fronte al fabbisogno presente e futuro.

Andrebbe sempre considerata la differenza di costo tra progettare l’impianto correttamente la prima volta e ricostruire l’intera rete di distribuzione in seguito.
Parlando di materiali, il consiglio è di scegliere un sistema di distribuzione leggero, modulare e che possa essere ridimensionato successivamente, nel caso in cui il fabbisogno di aria compressa aumenti o vari col tempo.

Installare delle tubazioni in alluminio elimina il rischio di corrosione, rischio che invece esiste utilizzando ferro o acciaio galvanizzato; la superfice interna liscia del tubo aiuta inoltre a diminuire l’attrito riducendo le cadute di pressione.
In più, installare tubazioni in alluminio richiede circa un terzo del tempo rispetto al sistema tradizionale.

Ridurre la caduta di pressione attraverso un opportuno dimensionamento

Le reti di distribuzione di aria compressa dovrebbero essere dimensionate in modo che la caduta di pressione non ecceda il valore di 0,1 bar tra il compressore e il punto di utilizzo più lontano.

Maggiori cadute di pressione avvengono solitamente in corrispondenza dei tubi flessibili, dei raccordi e in altri punti di connessione dell’impianto: per questo motivo, queste aree devono essere esaminate e dimensionate con ancor maggiore accuratezza.

Progettate un sistema di distribuzione ad anello chiuso

airnet tubes pipes service green blue

I sistemi di distribuzione più efficienti sono progettati ad anello, chiuso attorno all’impianto produttivo che utilizza l’aria compressa.

Quest’ultima viene poi trasportata tramite dorsali fino ai punti di utilizzo: in questo modo si garantirebbe una fornitura uniforme anche se l’uso fosse fortemente intermittente, dal momento che l’aria compressa è portata al punto di utilizzo da due direzioni.

Questo sistema può essere utilizzato per tutte le installazioni, eccetto quelle in cui il punto di maggiore utilizzo sia molto lontano dalla sala compressori.
In questo caso, bisogna collegare direttamente questo macchinario con una tubazione dedicata.


Assistenza