La squadra presso la miniera d'oro Stawell, compresi lo specialista del prodotto e i tecnici Atlas Copco, posano orgogliosamente per una foto di gruppo con il nuovo Scooptram ST18.

Scooptram ST18 - il nuovo Gold Standard australiano

22 agosto 2014

La miniera d'oro Stawell in Australia è la prima miniera al mondo a prendere in consegna la pala caricatrice Scooptram ST18 di Atlas Copco appena lanciata sul mercato. Grant Wells, sovrintendente della manutenzione del sottosuolo, è ottimista circa il nuovo membro della flotta e il suo contributo futuro alla produzione.

Pale caricatrici diesel

Dire che Grant Sells ha visto numerosi cambiamenti nella miniera d'oro di Stawell a Victoria, Australia orientale, è un eufemismo. Una cosa che probabilmente non si aspettava di vedere era una macchina che avrebbe cambiato la sua visione del mondo delle pale caricatrici per lavori in sottosuolo. Wells è stato sovrintendente alla manutenzione nel sottosuolo a Stawell negli ultimi otto anni e ha lavorato con cinque diversi proprietari. Il proprietario attuale, Crocodile Gold, con sede in Canada, ha costruito una grande base di produzione di oro australiana nei pressi di Stawell e Fosterville nella regione Victoria e il riemergente filone d'oro Cosmo nel Territorio del Nord. A Stawell, l'attività mineraria miniera residua di livello superiore ha prodotto 141126 t ad un grado medio di 2,49 grammi per tonnellata nel primo trimestre di questo anno e la resa del sito è di circa 40000 ozpa. Atlas Copco ha appena fornito il nuovissimo Scooptram ST18, una LHD da 18 tonnellate che, secondo Wells, garantirà una posizione di spicco nell'esigente mercato australiano.

“Credo che questo sia un grande passo avanti nello sviluppo delle caricatrici Atlas Copco”

Grant Wells, Sovrintendente alla manutenzione nel sottosuolo

“Questa unità promette livelli di prestazioni pari ai livelli di riferimento del settore. Per quanto mi riguarda, sono di gran lunga superiori alle precedenti generazioni di LHD di Atlas Copco. Penso che saranno estremamente competitive sul mercato.”

Grant Wells

La prima per la Crocodile Gold

Stawell è la prima miniera al mondo a prendere in consegna il nuovo Scooptram ST18, e appena prima che il contraente principale della coltivazione sotterranea, Byrnecut, prenda in consegna la seconda unità. Lanciata ufficialmente in Australia in occasione della recente conferenza degli operatori in sotterraneo AusIMM 2014 di Adelaide, la Scooptram ST18 completa la gamma di pale caricatrici per lavori in sottosuolo di nuova generazione di Atlas Copco. È stata introdotta come la LHD più produttiva della sua classe e progettata per caricare in maniera efficiente il Minetruck MT6020 con capacità di 60 tonnellate leader nel settore di Atlas Copco. Le due unità hanno diverse parti e componenti del sistema di controllo in comune che consentono di ridurre significativamente i costi totali di proprietà. La benna e l'esclusivo design del braccio, combinati con le pompe a portata variabile, offrono operazioni sicure ed efficienti. Questo, insieme al comprovato sistema di controllo della perforazione di Atlas Copco che monitora, supporta e controlla tutti gli aspetti dell'operazione, comporta una maggiore penetrazione nel cumulo di smarino, minore usura della macchina e un ciclo di carico complessivamente più rapido e produttivo.

Buona risposta iniziale

Atlas Copco ha inoltre collaborato con la Stawell per la formazione degli operatori, con un simulatore appositamente realizzato, presentato alla conferenza degli operatori in sotterraneo. "Questa macchina sarà integrata direttamente nella flotta", dichiara Wells.

“Gli operatori passeranno dalle vecchie caricatrici [di altro marchio] a questa nuova macchina quindi devono essere in grado di cambiare ed eseguire le stesse funzioni senza problemi”

Grant Wells

Aggiunge inoltre che la presentazione iniziale agli operatori è stata positiva. "Il primo commento che abbiamo ottenuto da parte degli operatori è stato "Wow, è così comodo sedersi e lavorare". Questo ovviamente deve essere ora convertito in un ambiente di produzione, ma le prime risposte sono state buone."

Una macchina intelligente

La ST18 è una "macchina intelligente". La completa diagnostica di bordo relativa allo stato della macchina e al funzionamento può fornire un'immagine in tempo reale delle prestazioni dell'unità. Il servizio di controllo avanzato RigScan monitora in modo non intrusivo le prestazioni e le condizioni di esercizio dell'attrezzatura, mentre il sistema di monitoraggio a distanza consente la visualizzazione dei dati relativi alla produzione e alla manutenzione su un'interfaccia Web facile da usare.

"Verranno eseguiti download completi", afferma Wells. "Disponiamo di un sistema Wi-Fi che consente di scaricare e visualizzare sul cruscotto tutte le informazioni per gli operatori e lo staff, che possono così vedere le prestazioni effettive della macchina nel corso del turno e dei turni precedenti, la quantità di tonnellate spostate, e quali sono stati la disponibilità e l'utilizzo. Avremo inoltre uno schermo nella sala riunioni, dove ogni giorno verranno resi disponibili i dati per gli operatori. Sono sicuro che ci sarà qualche competizione interna!"