Atlas Copco colpisce ancora con il nuovo carro di perforazione Diamondback

Il carro di perforazione più sicuro e versatile in vetrina al Jubilee

22 luglio 2015

COMMERCE CITY, Colorado. - I perforatori ottengono l'impianto di cui hanno bisogno più velocemente grazie al nuovo carro di perforazione Diamondback di Atlas Copco con slitta con angolo di scorrimento opzionale e funzioni di sicurezza ottimizzate. I componenti modulari imbullonati del carro, che presenta un design di nuova concezione, ne fanno il primo vero carro di perforazione multifunzione e accorciano i tempi di consegna. Ammiratelo alla sua prima apparizione al South Atlantic Jubilee, stand 730 a Myrtle Beach, Carolina del Sud, dal 25 al 27 luglio.

Il nuovo carro di perforazione Diamondback

Il design modulare consente ai proprietari di unità Diamondback di riconfigurare il loro carro in base ai cambiamenti delle opportunità di mercato senza kit speciali, soluzioni improvvisate o senza dover acquistare un altro carro. I miglioramenti relativi alla sicurezza includono funzionalità e opzioni quali il breakout e il manipolatore d'asta a mani libere, postazioni più grandi per l'operatore e l'assistente, una cabina di sicurezza e passerelle che soddisfano o superano gli standard di sicurezza industriali. Alimentato dal motore da 600 cv dell'autocarro, le operazioni di perforazione del Diamondback sono azionate tramite PTO, come il T2W e il TH60 di Atlas Copco. Un modulo motore sul ponte opzionale è disponibile per coloro che preferiscono un motore separato per le operazioni di perforazione. La prima serie di carri Diamondback è in fase di lancio nella classe con tiro da 40.000 libbre. La spinta invece è calcolata sulle 30.000 libbre. Le aggiunte future comprenderanno carri nel range di 25.000-100.000 libbre. Il primo carro di produzione entrerà in campo questa estate, e altri usciranno dallo stabilimento di Atlas Copco a Garland, Texas, entro la fine di quest'anno.

Vantaggi del design modulare

Tom Moffitt, Business Development Manager-Perforazioni a grande profondità della divisione Mining, Rock Excavation and Construction di Atlas Copco, ha detto che il design modulare del carro Diamondback riduce significativamente il tempo di consegna grazie ai componenti imbullonati che condividono punti di connessione e posizioni di montaggio universali.

“La disponibilità di fabbrica non dovrà essere limitata a soli pochi carri di modelli selezionati con poche caratteristiche comuni tra i componenti specifici", ha spiegato Moffitt. "I perforatori devono solo scegliere le opzioni. La realizzazione di una configurazione non sarà necessariamente più lunga di un'altra quindi l'attesa tra ordine e consegna è inferiore.”

Tom Moffitt, Business Development Manager-Perforazioni a grande profondità della divisione Mining, Rock Excavation and Construction di Atlas Copco

I clienti specificano il serbatoio di aria e fango, il caricatore o la scatola delle aste, la presenza o meno di sistemi per la movimentazione automatizzata delle aste, il tipo di testa di rotazione, la dimensione del mandrino, la torre tubolare da 34 o 38 piedi e il piano di lavoro montato su torre o macchina portante. Tuttavia, solo la configurazione con montaggio su torre può essere utilizzata per la perforazione ad angolo. Sono disponibili due piani di lavoro, che offrono un'apertura di 24 o 17 pollici.

Autocarro e torre

Il Diamondback, che prende il nome da un simbolo iconico della Rivoluzione Americana, sarà disponibile a livello globale. Negli Stati Uniti, il Diamondback è costruito su una macchina portante Peterbilt da 600 cv. Il Diamondback presenta una torre tubolare simile al T2W di Atlas Copco. Il rapporto peso-forza è superiore a quello delle torri a traliccio, con un design aperto che lascia ampio spazio sul ponte per la saldatura del casing o per lavorare attorno al tubo. La console del perforatore può ruotare, a garanzia di una buona visibilità di tutte le operazioni svolte, anche quando la testa viene fatta scorrere verso il lato destro per la discesa del casing. Il Diamondback di Atlas Copco offre anche molte altre opzioni e aggiornamenti, con la promessa di fare sempre di più in futuro. Alex Grant, Product Line Manager per i carri per fori a grande profondità di Atlas Copco Drilling Solutions, ha detto il design modulare del Diamondback è nato in risposta ai recenti e rapidi cambiamenti del mercato che Atlas Copco ha visto coinvolgere i suoi clienti.

“Negli ultimi anni tutti noi abbiamo visto come le società possono avere improvvisamente la necessità di espandere la loro riserva di attrezzature per la perforazione o anche di passare da una specialità a un'altra. Il Diamondback è l'unico carro sul mercato che consente ai suoi proprietari di fare queste operazioni senza implementare modifiche importanti dopo l'acquisto”

Alex Grant, Product Line Manager per i carri per fori a grande profondità di Atlas Copco Drilling Solutions

Per ulteriori informazioni, contattare:

Sofie Gielen, Direttore Marketing Communications della divisione Mining, Rock Excavation and Construction LLC Telefono: 720-235-2325; Fax: 303-288-8828 E-mail: sofie.gielen@us.atlascopco.com Tom Moffitt, Business Development Manager per attrezzature di perforazione a grande profondità della divisione Mining, Rock Excavation and Construction Telefono: 916-834-7679 E-mail: tom.moffitt@us.atlascopco.com Sara Schmuck, Account Manager Ellenbecker Communications, Inc. Telefono: 507-935-4037; Fax: 877-572-9860 E-mail: sara@ellcom.us