Atlas Copco lancia sul mercato il nuovo sistema di monitoraggio delle macchine, Certiq

15 gennaio 2016

Atlas Copco ha alzato gli standard nel campo della telematica con il suo nuovo sistema di monitoraggio delle macchine, Certiq. Il sistema fornisce dati in tempo reale, aiutando i proprietari delle attrezzature e gli operatori a garantire che le loro macchine lavorino sempre al meglio delle loro potenzialità.

Certiq, il nuovo sistema di monitoraggio delle macchine di Atlas Copco, è ora una caratteristica delle attrezzature per miniere e opere di ingegneria civile della società. Il sistema Certiq, che si basa sulla trasmissione dei dati senza fili, o telematica, consente ai proprietari e agli operatori di attrezzature come i carri per la perforazione in superficie o sotterranea di monitorare le prestazioni delle loro macchine in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo. Con questi dati a portata di mano in tempo reale, i proprietari delle attrezzature e gli operatori sono in grado di ottimizzare le loro macchine per raggiungere i massimi livelli di produttività e redditività. Il software Certiq raccoglie e registra quantità infinite di dati mentre le macchine sono in funzionamento. Queste informazioni vengono poi presentate sotto forma di grafici di facile lettura su un portale web dedicato. Gli utenti devono semplicemente accedere al portale con un login unico sia per monitorare una singola macchina che un'intera flotta. Il sistema indica agli utenti il corrente utilizzo della macchina o come è stata utilizzata nel tempo, oltre ai tassi di disponibilità, alla necessità di eventuale assistenza e molto altro ancora. In aggiunta, il sistema genera automaticamente report prestazionali e li inoltra al proprietario/operatore della macchina tramite e-mail. Questa funzionalità di elaborazione dati e creazione automatica dei report consente ai responsabili dei lavori di rimanere sempre aggiornati in merito agli sviluppi di un particolare progetto. Li aiuta anche a decidere se e quando gli operatori hanno bisogno di una formazione supplementare per migliorare le loro competenze di gestione della macchina. Atlas Copco è stato il pioniere del monitoraggio remoto delle macchine con il lancio del suo sistema satellitare, ProCom, nel 2003. Il sistema Certiq, tuttavia, è stato reso infinitamente più innovativo e avanzato, per soddisfare le esigenze sempre più elevate di analisi dei dati e accesso semplificato.

“Rimanere seduti in attesa di informazioni da parte di un operatore della macchina o del prossimo intervento dei manutentori fa ormai parte del passato. Con una conoscenza approfondita di tutte le operazioni, i responsabili ora possono chiaramente identificare le difficoltà di produzione, ottimizzare i tempi di funzionamento delle attrezzature e tenere traccia di avvisi e interruzioni. Tutto ciò contribuisce a evitare blocchi imprevisti della produzione in un modo che semplicemente non era possibile prima.”

Thomaz Ahlborg, Product Manager, telematica, presso Atlas Copco Rock Drills AB in Svezia

Certiq è disponibile in due versioni: base e professionale. La versione base fornisce dati limitati, come le ore di funzionamento del motore, le ore di perforazione, il numero di allarmi e la localizzazione. La versione professionale presenta una gamma completa di dati e funzioni tra cui un calcolatore dei metri perforati all'ora, un generatore di report e un sistema di gestione dell'assistenza. Elenca inoltre gli allarmi, invia avvisi ai proprietari e agli operatori tramite messaggio di testo ai cellulari e report in formato Excel sulla produzione via e-mail.

Per ulteriori informazioni, contattare:

Thomaz Ahlborg, Product Manager Certiq thomaz.ahlborg@se.atlascopco.com