Atlas Copco lancia il carro di perforazione in galleria

23 dicembre 2014

I famosi carri di perforazione Boomer serie M di Atlas Copco, rilanciati in Australia quest'anno dopo un importante aggiornamento, sono ora disponibili in tutto il mondo.

Freecut image of Boomer M2 Reloaded.

I carri di perforazione Boomer serie M di Atlas Copco di medie dimensioni, con uno o due bracci, per molti anni sono stati i cavalli di battaglia nella coltivazione sotterranea e nella perforazione di tunnel. Ora sono diventati più utili ed efficienti che mai. Durante un importante aggiornamento, i carri Boomer serie M sono stati "ricaricati" con una serie di miglioramenti che li rendono più resistenti, più puliti, più sicuri e più facili da utilizzare.

“ L'affidarsi ad appaltatori nel settore minerario sta diventando sempre più comune e le aziende hanno comunicato la necessità di carri di perforazione estremamente robusti per gli ambienti più difficili, e preferibilmente di carri che possano essere utilizzati per più di un'applicazione. Di conseguenza, abbiamo ulteriormente sviluppato il nuovo Boomer serie M. Questi carri sono ora molto più robusti e potenti e possono essere utilizzati per la perforazione in galleria nonché per la bullonatura delle rocce.”

Johan Jonsson, Product Manager

Jonsson sottolinea che i carri sono stati "ricaricati" con alcuni miglioramenti al design. Questi includono bracci più forti, un nuovo sistema di filtrazione, maggiori funzioni di sicurezza e il premiato sistema di controllo della perforazione di Atlas Copco. Nelle prove su campo condotte in Australia, questi miglioramenti hanno dato ottimi risultati relativamente alla produttività, a intervalli di manutenzione più lunghi e a costi operativi inferiori.

I nuovi bracci BUT 36S, più resistenti, sono dotati di un'articolazione più stabile e di un posizionamento più rapido e preciso. Offrono inoltre diverse nuove caratteristiche di progettazione che consentono di prolungare gli intervalli di manutenzione. Il nuovo sistema di filtrazione mantiene l'aria di lubrificazione e l'olio idraulico privi di acqua e particelle fini. Ciò ne migliora la qualità che, a sua volta, prolunga la durata dei componenti idraulici e delle perforatrici da roccia. Questi carri offrono anche una maggiore sicurezza per l'operatore. Per esempio, la configurazione con sistema di bullonatura sicura del braccio BUT 36S consente la rotazione della slitta all'indietro fino alla cabina in modo che l'operatore possa caricare i bulloni restando sulle piattaforme o su un lato del carrello. Viene così eliminata la necessità di operare davanti alla macchina, sotto tetti senza sostegni, riducendo significativamente il rischio di lesioni da cadute di massi. Per una maggiore sicurezza, la spaziosa e confortevole cabina è ora certificata ROPS/FOPS. I carri serie M ricaricati sono dotati di perforatrici da roccia COP 1838HD+ e di un resistente sistema di controllo idraulico o, opzionalmente, del premiato sistema di controllo della perforazione di Atlas Copco di nuova generazione, l'RCS 5.

Per ulteriori informazioni, contattare:

Johan Jonsson, Product Manager Telefono: +46 (0)70 81 10 491 E-mail: johan.jonsson@se.atlascopco.com

Carri di perforazione da galleria