La caldaia di una centrale elettrica richiede un volume impressionante di aria calda e secca per il trattamento termico

16 gennaio 2018

Nel cuore della Ruhr tedesca, Uniper Kraftswerke gestisce la centrale elettrica Datteln 4 da 1100 MW. Quando è stato necessario sottoporre a trattamento termico il principale generatore di vapore sul lato interno della caldaia, l'azienda ha avuto bisogno di un elevato volume di aria compressa secca.

Il trattamento termico elimina le sollecitazioni sul materiale della caldaia e deve essere eseguito prima di mettere in funzione il generatore di vapore. L'intera procedura richiede 3,5 settimane e prevede l'utilizzo di aria compressa secca per pressurizzare l'interno della caldaia. La temperatura dell'aria compressa viene portata a 480 °C e mantenuta a tale livello per 200 ore. Il trattamento termico non scarica solo la pressione esercitata sul materiale, ma consente anche di misurare e valutare il comportamento del materiale circostante.

Volumi elevati di aria compressa? Affidatevi a Rental

Il progetto ha richiesto una quantità impressionante di aria compressa: 26.000 m³/h a una pressione di esercizio di 10 bar e un punto di rugiada in pressione di -40 °C. Uniper aveva già collaborato con Atlas Copco Rental in passato e sapeva quindi che il progetto sarebbe stato in mani sicure. "Le discussioni preliminari, in particolare, ci hanno dato la sensazione che Atlas Copco Rental fosse in grado di gestire un progetto di questo tipo. Ora che il progetto è terminato, siamo felici di dire che hanno soddisfatto le nostre aspettative", spiega Torsten Reydt, Construction Supervisor Machinery.

L'intero impianto era costituito da 14 compressori diesel oil-free PTS 1600 abbinati a 14 essiccatori ad adsorbimento (CD 47) e 14 serbatoi del carburante da 3000 litri. Due serbatoi AdBlue da 100 litri hanno garantito il corretto funzionamento dei compressori e minori emissioni di scarico. Sei tecnici Atlas Copco Rental hanno lavorato su tre turni 24 ore su 24 per mantenere in funzione tutte le attrezzature.

Per ulteriori informazioni, contattare:

Atlas Copco è leader mondiale nella fornitura di soluzioni di produttività sostenibile. Il Gruppo fornisce ai clienti compressori innovativi, soluzioni per il vuoto e sistemi di trattamento dell'aria, attrezzature per ingegneria civile e miniere, utensili industriali e sistemi di assemblaggio. Atlas Copco sviluppa prodotti e servizi orientati alla produttività, all'efficienza energetica, alla sicurezza e all'ergonomia. L'azienda, fondata nel 1873, ha sede a Stoccolma, in Svezia, e vanta una presenza mondiale in oltre 180 Paesi. Nel 2016, Atlas Copco ha realizzato un fatturato di 101 miliardi di corone svedesi (11 miliardi di euro), con un organico di circa 45.000 dipendenti. Maggiori informazioni su www.atlascopcogroup.com.

Specialty Rental è una divisione della business area Power Technique di Atlas Copco, offre soluzioni di noleggio temporaneo per la produzione di aria compressa, energia, flusso, vapore e azoto a clienti di tutti i segmenti industriali in tutto il mondo. I servizi di noleggio specializzati vengono offerti con diversi marchi. La direzione della divisione ha sede in Belgio.