HiLight V5+, un partner affidabile nelle condizioni estreme della miniera di Iscaycruz in Perù - Atlas Copco Italia
Atlas Copco Italia - Power Technique
Le nostre soluzioni
Utensili e Soluzioni Industriali
Soluzioni
Industrie nostre clienti
Utensili e Soluzioni Industriali
Power Technique
Soluzioni
Prodotti
Power Technique
Sistemi di accumulo di energia
Compressori
Soluzioni
Prodotti
Compressori
Prodotti e soluzioni
Soluzioni
Trapani
Prodotti e soluzioni
Sistemi di accumulo di energia

HiLight V5+, un partner affidabile nelle condizioni estreme della miniera di Iscaycruz in Perù

Una storia di successo

Contattaci

13 aprile 2021

JRC, un'azienda peruviana dedita allo sviluppo e alla realizzazione di progetti minerari e di infrastrutture per il settore minerario, ha recentemente acquistato sei torri faro HiLight V5+ di Atlas Copco. Queste unità hanno dato prova di essere la soluzione perfetta per le operazioni di JRC nella miniera di Iscaycruz (Perù), dove le condizioni di altitudine sono estreme, garantendo un funzionamento continuo ed efficiente. 

L'azienda peruviana, con oltre 20 anni di esperienza nel gestire integralmente tutti i processi di produzione delle miniere sotterranee, ha registrato una crescita continua nel corso degli anni. Per JRC, il successo della sua attività nel progetto minerario di Iscaycruz è di vitale importanza, in quanto sarà il primo passo per vincere nuovi progetti nelle miniere a cielo aperto.

La torre faro HiLight V5+ nella miniera

Funzionamento a 5.000 m di altitudine

Iscaycruz, proprietà di Empresa Minera Los Quenuales S.A (Gruppo Glencore), è un deposito polimetallico con quattro miniere in produzione: Limpe, Chupa, Tinyag 1 e Tinyag 2. A causa dell'altitudine di 4.700/5.000 metri, Iscaycruz si trova in una delle zone più critiche del Perù. "La sopravvivenza in quest'area è molto dura, sia per le persone che per le attrezzature: abbiamo lavorato con torri faro di un altro produttore per un po' e non hanno funzionato. I motori a tre cilindri si arrestano dopo due ore di funzionamento e le lampade si rompono facilmente", afferma Julio Tello, Equipment Manager di JRC.

Le condizioni di lavoro dure e la mancanza di una torre faro adatta a questo progetto hanno causato pesanti perdite a JRC, a causa dell'impossibilità di avviare il turno di notte. Per risolvere questo problema, l'azienda peruviana ha testato in loco una torre faro HiLight V5+ di Atlas Copco per assicurarsi che questa unità fosse l'attrezzatura giusta per il progetto. Al termine del test, JRC ha acquistato sei torri faro HiLight V5+ da utilizzare nella miniera di Iscaycruz. 

La torre faro HiLight V5+ accesa durante la notte

La torre faro con HardHat nella miniera

Le condizioni di lavoro dure e la mancanza di una torre faro adatta a questo progetto hanno causato pesanti perdite a JRC, a causa dell'impossibilità di avviare il turno di notte. Per risolvere questo problema, l'azienda peruviana ha testato in loco una torre faro HiLight V5+ di Atlas Copco per assicurarsi che questa unità fosse l'attrezzatura giusta per il progetto. Al termine del test, JRC ha acquistato sei torri faro HiLight V5+ da utilizzare nella miniera di Iscaycruz. La torre faro HiLight V5+ di Atlas Copco è stata progettata per le condizioni più difficili. È dotata di serie di una cofanatura HardHat®, che garantisce la massima protezione dei componenti interni. Il suo design include lenti ottiche direzionali che ottimizzano la pratica copertura della luce riducendo al minimo i punti scuri. Ogni torre faro è dotata di quattro proiettori a LED che proiettano 350 W di luce per cui l'HiLight H5+ è in grado di illuminare fino a 5.000 m2 di spazio, fornendo una luminosità media di 20 lux. Le lampade a LED offrono agli utenti una maggiore durata senza alcun deterioramento del livello di lux e la durata media è di oltre 50.000 ore. Inoltre, il consumo di combustibile della torre faro HiLight H5+ è basso, offrendo 260 ore di funzionamento tra un rifornimento e l'altro e un consumo inferiore a 0,5 litri di combustibile all'ora.

"L'acquisizione delle torri faro HiLight V5+ di Atlas Copco con motori a due cilindri ha cambiato completamente la nostra situazione. È una soluzione radicale", afferma Julio Tello. "Fino ad ora, l'esperienza di JRC si basava principalmente su progetti di estrazione mineraria sotterranea, tuttavia le operazioni di Iscaycruz stanno dimostrando che siamo in grado di operare anche a cielo aperto, ecco perché stiamo preparando sette progetti di estrazione mineraria in Perù e uno in Messico. Le torri faro HiLight V5+ ci stanno aiutando a realizzare in pieno questo tipo di progetto.

 

Nelson Batistucci, Business Line Manager di Atlas Copco per la regione andina, spiega: "Per offrire la soluzione giusta ai nostri clienti, dobbiamo comprendere bene le loro esigenze. In questo caso, è stata la sfida a lavorare a un'altitudine estrema, comune a molti dei nostri clienti del settore minerario in Perù, ad aiutarci a scegliere la torre faro giusta per JRC. Atlas Copco è fortemente impegnata nell'innovazione tecnologica e dispone di un team altamente qualificato per analizzare le sfide e fornire la soluzione migliore per i nostri clienti".

Dai un'occhiata all’intera gamma HiLight

Sfatare i miti
Sfatare i miti
Leggi il nostro BLOG!
Leggi il nostro BLOG!