Bracci di reazione e sistema di posizionamento utensili

Date ai vostri operatori un braccio in più!

Contattaci

Protezione dell'operatore

Le vibrazioni emesse dagli utensili rappresentano la più grande minaccia per la salute degli operatori.

Serraggio preciso garantito

Prodotti disponibili per coppie di serraggio fino a 1000 Nm.

Funzionamento in assenza di peso

Nessun peso dell'utensile grava più sull'operatore

Bracci di reazione

La salute dell'operatore è importante! Se i vostri operatori lavorano con utensili portatili elettrici o pneumatici, l'ultima cosa che si desidera è che abbiano problemi di salute. Per quanto leggero possa essere un utensile, quando si eseguono attività ripetitive ogni giorno, spesso con una postura non corretta, potrebbe sembrare sempre più pesante di ora in ora. Se a tutto ciò si aggiunge la reazione di coppia del processo di serraggio, si possono avere disturbi di mano-braccio-spalla che possono causare lesioni e persino il pensionamento anticipato. I bracci di reazione Atlas Copco sono prolunghe pensate per alleggerire il lavoro degli utensili portatili di Atlas Copco che garantiscono un serraggio preciso e aumentano la produttività dei singoli operatori all'interno del vostro impianto. Disponibili per coppie fino a 1000 Nm, questi ingegnosi dispositivi rappresentano il modo perfetto per alleggerire il lavoro quando si effettuano attività ripetitive.


Per ulteriori informazioni, scaricare il catalogo.

  • Industrial Tools and Solutions 29.6 MB, PDF
  • Tool Accessories 1.6 MB, PDF

Collegamenti & Download

Making The Difference - Utensili Industriali e Sistemi di Assemblaggio di Atlas Copco, video sugli utensili Atlas Copco

In Atlas Copco Industrial Technique creiamo il valore aggiunto per i nostri clienti con tecnologie e soluzioni di produzione innovative a livello mondiale. Prodotti realizzati per durare, pensati a lungo termine, per garantire ergonomia e qualità – un'azienda responsabile impegnata in un futuro sostenibile.

Contattaci

Loading...

Lo sapevate?

Every third car in the world was made with our tools.