Our solutions
Utensili e Soluzioni Industriali
Solutions
Industrie nostre clienti
Utensili e Soluzioni Industriali
Prodotti
Utensili e Soluzioni Industriali
Prodotti per l'Energia
Solutions
Prodotti
Prodotti per l'Energia
Energy Storage Systems
Compressori
Solutions
Prodotti
Compressori
Prodotti e soluzioni
Solutions
Assistenza per le pompe per vuoto

Convalida o taratura dell'utensile?

Spesso, le espressioni "convalida dell'utensile" e "taratura dell'utensile" vengono utilizzate in modo intercambiabile, ma è davvero così? Quali sono le differenze tra i due processi? Cerchiamo di fare un po' di luce intorno a questi termini.

Maintenance and Repair Operations Articles Service & Support Quality Quality assurance and manual fastening

 

Convalida dell'utensile

Una definizione di "convalida" dice: il processo di test utilizzato per verificare e dimostrare che il componente funzioni come da specifiche di fabbrica. 

La convalida viene utilizzata solo per verificare che i risultati attesi rientrino nelle specifiche di fabbrica. Inoltre, la convalida viene utilizzata per tutti gli utensili pneumatici o DC che non dispongono di un valore di taratura regolabile, ad esempio:

  • Gli utensili pneumatici
  • Gli utensili DC senza trasduttore

Nell'esame di questa definizione, il processo di controllo della qualità che viene in mente sarebbe sicuramente un test Cm/Cmk o un SPC. Questi processi forniscono gli strumenti statistici necessari per controllare l'accuratezza di uno strumento e per verificare in che modo le sue prestazioni cambiano nel tempo.

Taratura dell'utensile

Cosa dire della taratura? Può essere definita nel seguente modo: nella tecnologia di misurazione e nella metrologia, la taratura è il confronto dei valori di misurazione forniti da un dispositivo sottoposto a test con quelli di uno standard di taratura di precisione nota.

In questo contesto un termine si rileva fondamentale per comprendere la differenza con la convalida: "confronto". In questo caso, la taratura è lo standard utilizzato per eseguire il benchmark di ciascuna delle letture del nostro strumento.

Il confronto è fondamentale

La differenza qui è chiara: non stiamo utilizzando strumenti statistici per verificare l'accuratezza. Il processo comporta invece un confronto squisitamente numerico per verificare se e quanto uno strumento si discosta da uno standard.

Questo confronto può anche fornire informazioni utili per regolare un utensile. Per un utensile elettrico, ciò significa che è possibile regolarne il valore di taratura per correggerne le letture.

Di solito i produttori suggeriscono di tarare gli utensili almeno una volta all'anno. Si tratta di un suggerimento, in quanto la frequenza di taratura dipende da diversi fattori, come la frequenza di utilizzo o la criticità dell'applicazione.

Desideri maggiori informazioni su come Atlas Copco può aiutare la tua azienda? Hai domande sui concetti di "taratura" o "convalida" degli utensili? Contattaci oggi stesso per una dimostrazione.