Le nostre soluzioni
Utensili e Soluzioni Industriali
Soluzioni
Industrie nostre clienti
Utensili e Soluzioni Industriali
Prodotti
Utensili e Soluzioni Industriali
Soluzioni di perforazione
Prodotti per l'Energia
Soluzioni
Prodotti
Prodotti per l'Energia
Sistemi di accumulo di energia
Specialty Rental
Soluzioni
Compressori
Soluzioni
Prodotti
Compressori
Prodotti e soluzioni
Soluzioni
Trapani
Prodotti e soluzioni
Sistemi di accumulo di energia

Normative ambientali

Le aziende devono attenersi alle normative ambientali

Rispettare l'ambiente o rimanere indietro

Quasi tutti i paesi hanno riconosciuto la minaccia che riscaldamento del pianeta pone per le generazioni future. Un numero sempre maggiore di loro sta già adottando misure per ridurre le emissioni e rallentare il riscaldamento globale.  

Tali misure comprendono riconoscimenti per iniziative positive, come gli incentivi per l'investimento in apparecchiature ad alta efficienza energetica, insieme a normative ambientali più severe e il divieto di utilizzare prodotti inefficienti.   

Normative ambientali che interessano il settore industriale nell'UE

Poiché i processi di produzione industriale possono svolgere un ruolo importante nella riduzione delle emissioni e nell'aumento dell'efficienza energetica, l'UE ha messo in atto diverse normative ambientali.

La Direttiva sulle emissioni industriali è il suo principale strumento per la regolamentazione delle emissioni di inquinanti dagli impianti industriali. Richiede che queste strutture, circa 50.000 in tutta l'UE, operino in conformità a un permesso che dimostra che stanno cercando di ridurre le emissioni, ad esempio applicando le migliori tecniche disponibili e investendo in attrezzature a basso impatto ambientale.

Inoltre, l'Unione europea ha stabilito standard di efficienza energetica per vari tipi di macchinari. Le regole di etichettatura e di design sostenibile dell'UE promuovono prodotti sostenibili, non solo per i consumatori ma anche per il settore industriale.

Esistono norme specifiche per i prodotti, che vanno dalle lampadine agli elettrodomestici da cucina, alle apparecchiature per il riscaldamento e il raffreddamento dell'aria, a ventilatori industriali, pompe dell'acqua e alimentatori esterni. 

Norme ambientali per il risparmio energetico

Il bastone e la carota: normative ambientali e incentivi fiscali per l'efficienza energetica

Tuttavia, i governi non si limitano a imporre nuovi oneri ai produttori. In alcuni casi, forniscono anche sussidi, agevolazioni fiscali e altri incentivi. Questi possono migliorare i profitti delle società lungimiranti, oltre a consentire maggiori risparmi utilizzando apparecchiature ecologiche. Alcuni esempi: essiccatori d'aria a refrigerazione con azionamento a velocità variabile (VSD), sistema di controllo centrale Optimizer 4.0 o compressori con azionamento a velocità variabile (VSD).

Nel Regno Unito, l' Energy Technology Product List, o ETL, è un elenco di macchinari ad alta efficienza energetica, come i compressori d'aria e i riscaldatori. Questo elenco è gestito dal governo e il suo scopo è di motivare le aziende a investire in apparecchiature ecocompatibili. Come? Offrendo sgravi fiscali per l'investimento in tecnologie sostenibili.
La Francia offre un programma di incentivi simile, il Certificat d'economie d'energie.
Anche il National Action Plan on Energy Efficiency (NAPE) tedesco premia gli investimenti in apparecchiature a risparmio energetico.

Alcuni paesi europei e alcuni stati degli Stati Uniti offrono i cosiddetti "white certificate", ovvero asset negoziabili che mostrano che un'azienda ha raggiunto una determinata percentuale di risparmio energetico. È un altro modo per incoraggiare gli investimenti nell'efficienza energetica. 

Gli elettori richiedono un'azione

Gli esperti ci avvisano che molte delle leggi e delle normative ambientali attuali non sono ancora sufficiente. È probabile che questa tendenza al raggiungimento di un obiettivo ecologico di questo tipo sia destinata ad accelerare piuttosto che a rallentare, non solo per necessità, ma perché le persone lo richiedono.

Un sondaggio del 2019 condotto dalla Commissione europea ha rilevato che il 93% dei cittadini dell'UE ritiene che i cambiamenti climatici siano un problema serio. Quasi otto su dieci ritengono che sia molto grave e vogliono che il governo agisca. Lo stesso sondaggio ha rilevato che il 92% degli intervistati, e ampie maggioranze in ogni singolo stato membro, ritiene che il tasso di emissioni di gas serra debba essere ridotto al minimo.

Negli Stati Uniti, più americani che mai vogliono che la lotta contro i cambiamenti climatici sia una priorità politica. Proteggere l'ambiente è importante per loro quasi quanto l'economia.

E non è solo che le persone pensano che questo problema sia importante ma sentono personalmente gli effetti di questa imminente minaccia. Secondo un altro recente sondaggio, quasi la metà degli americani di età compresa tra i 18 e i 34 anni ha affermato di essere così stressata dai cambiamenti climatici da sentirne l'influsso nella vita quotidiana.

I cambiamenti climatici sono diventati un problema elettorale. E per le aziende, ciò significa che stanno per arrivare nuove leggi e normative ambientali. 

I tribunali possono imporre norme

C'è un altro fattore da considerare quando si cerca di prevedere quali nuove normative verranno emanate e quali leggi verranno approvate. Non è più una questione di leader di un paese.

Il ruolo dei tribunali è importante e spesso trascurato. In molti paesi, i cittadini stanno cercando di spingere i propri governi all'azione. Quindi, anche se volessero farlo, i politici non sarebbero più in grado di prendere tempo ma dovrebbero agire rapidamente.

La Corte Suprema olandese ha di recente deliberato un caso analogo in favore delle parti ricorrenti. Il tribunale ha stabilito che il governo dei Paesi Bassi deve ridurre le emissioni di gas serra. Le emissioni devono essere ridotte di un quarto rispetto ai livelli del 1990 entro la fine di quest'anno.

Ciò significa che, in qualsiasi momento, un tribunale potrebbe far entrare in azione un governo. Un'azione molto più aggressiva dei cambiamenti graduali che alcune normative prevedono. 

I prezzi più elevati rendono le apparecchiature ad efficienza energetica più preziose

Un'ultima cosa da considerare. L'efficienza energetica diventerà probabilmente molto più importante nel prossimo futuro, perché i prezzi dell'energia aumenteranno. Questo, unito agli incentivi per l'efficienza energetica, renderà i prodotti di qualità superiore un investimento molto migliore. I costi energetici assumeranno una quota ancora maggiore del costo totale di proprietà.

Quanto riportato sopra chiarisce che le aziende che sperano di non essere soggette a normative più rigorose stanno giocando alla roulette russa con il futuro della loro azienda. La domanda non è se verranno implementate ulteriori normative, ma quando e quanto saranno severe.

L'inevitabile conclusione è che produttori e consumatori lungimiranti saranno ricompensati. Le aziende traggono vantaggio dalla pianificazione anticipata. Investire nello sviluppo o nell'acquisto di tecnologie più pulite, come le apparecchiature a basso impatto ambientale, anche quando non sono ancora necessarie, garantiranno un vantaggio quando le normative saranno più severe.

 

Scarica qui la nostra guida in 10 passaggi alla produzione ecologica