3 fattori da considerare quando si acquista un compressore nuovo

Quando bisogna acquistare un compressore d'aria nuovo, bisogna considerare tanti fattori oltre al costo di investimento inziale.

Una volta che si è dimensionata correttamente la taglia in base alla pressione, alla portata e ad altri parametri basati sull’applicazione, bisogna essere sicuri di includere nel calcolo dell’investimento tutti i costi del ciclo di vita del compressore.

Cosa include il costo del ciclo di vita di un compressore?

1. Il costo di acquisto del compressore

costo ciclo vita compressore

Il costo iniziale di un compressore di solito rappresenta una parte minima del costo di ciclo di vita totale del macchinario. 

È importante sapere che non è detto che un costo iniziale basso significhi anche un basso costo del ciclo di vita: ad esempio, un risparmio iniziale dovuto all'acquisto di un compressore a bassa efficienza energetica, può causare nel corso degli anni un costo di energia elettrica tale da superare il costo di acquisto di un macchinario ad alta efficienza energetica.

2. Costi di manutenzione

I costi per la manutenzione includono le parti di ricambio, la manodopera di un tecnico specializzato, visite ispettive e revisioni, schedulate sulla base delle ore di funzionamento annuali del compressore: queste attività sono necessarie ai fini di mantenere la macchina in condizioni ottimali e abbassare quanto più possibile il rischio di spese impreviste.
Quanto appena elencato, va tenuto in considerazione per calcolare il budget di manutenzione necessario per gli anni successivi all'acquisto di un nuovo macchinario.

La soluzione migliore per conoscere fin da subito la quota annuale da prevedere per la manutenzione è estendere la garanzia di fabbrica del compressore al momento dell'acquisto.
Ogni anno si pagherà una quota che coprirà qualunque spesa imprevista, riducendo le spese amministrative di apertura ordini e includendo la manutenzione ordinaria, per garantire alti livelli di produttività ed efficienza del macchinario.

3. Costi energetici

costo ciclo vita compressore

L’efficienza energetica di un compressore è il parametro che, se tenuto in considerazione durante la scelta di acquisto della macchina, può portare veramente a un risparmio ingente sul costo totale del ciclo di vita.
Azioni per garantire la massima resa energetica sono ad esempio audit energetici dell’impianto, ricerca fughe sulla rete, installazione di controllori intelligenti che centralizzano il funzionamento in presenza di più compressori o l’installazione di compressori di nuova generazione all'avanguardia sotto il profilo energetico.

Le aziende attente a questo parametro, grazie alle azioni sopracitate, ottengono risparmi a lungo termine in grado di ripagare in pochi mesi il prezzo di acquisto del macchinario, ammortizzandone l'investimento.

Dal momento che ci sono molti fattori da considerare quando si acquista un compressore nuovo, saper calcolare il costo del ciclo di vita del compressore può avere un impatto rilevante sul budget della vostra azienda.

Richiedi subito una consulenza gratuita su come ridurre il costo totale di ciclo di vita della tua sala compressori grazie a garanzie estese, a piani all-inclusive  su misura per te e a soluzioni di risparmio energetico.

Clicca qui per contattare un consulente Atlas Copco