Our solutions
Compressori d'aria
Solutions
Prodotti
Compressori d'aria
Apparecchiature accessorie per impianti gas medicale
Gamma di soluzioni industriali per il trattamento della condensa
Prodotti
Gamma di soluzioni industriali per il trattamento della condensa
Gamma di soluzioni industriali per il trattamento della condensa
Gamma di soluzioni industriali per il trattamento della condensa
Gamma di soluzioni industriali per il trattamento della condensa
Process Gas and Air Equipment
Utensili e Soluzioni Industriali
Solutions
Industrie nostre clienti
Utensili e Soluzioni Industriali
Industrie nostre clienti
Industrie nostre clienti
Industrie nostre clienti
Industrie nostre clienti
Industrie nostre clienti
Industrie nostre clienti
Utensili e Soluzioni Industriali
Utensili e Soluzioni Industriali
Vacuum solutions

Come sostituire un compressore d'aria?

How-To Compressor Types Compressed Air Wiki Replacing an Air Compressor Compressors

Se un compressore ha visto giorni migliori ed è ormai al capolinea, oppure non soddisfa più le esigenze della rispettiva applicazione, può essere il momento di informarsi sulle alternative disponibili e su come procedere per sostituirlo con uno nuovo. Investire in un nuovo compressore d'aria è semplice come acquistare nuovi oggetti per la casa; questo articolo esamina pertanto se abbia senso o meno sostituire un compressore d'aria esistente e illustra su quali aspetti concentrarsi.

Devo sostituire il mio compressore d'aria?

Iniziamo esaminando il caso di un'auto. Quando si esce da una concessionaria con una vettura nuova di zecca non si hanno preoccupazioni, e il pensiero di acquistare un'altra auto non passa neppure per la mente. Con il passare degli anni, a mano a mano che i guasti si fanno più frequenti e la manutenzione aumenta, si inizia a chiedersi se valga la pena applicare delle toppe su un tessuto sfilacciato, o se non abbia più senso sostituire la vettura. Proprio come nel caso delle auto, è importante prestare attenzione a vari indicatori che possono indicare la necessità di sostituire un compressore d'aria in uso.

Il ciclo di vita dei compressori è simile a quello delle auto. Quando un'unità è nuova e offre prestazioni ottimali, non vi sono preoccupazioni e/o pensieri associati alla sua sostituzione. Quando un compressore d'aria inizia a guastarsi, le prestazioni diminuiscono e i costi di manutenzione aumentano. Ciò significa che è giunta l'ora di porsi una domanda di fondo: è il momento di sostituire il compressore?

La necessità o meno di sostituire un compressore d'aria dipende da numerose variabili, oggetto di questo articolo. Esaminiamo alcuni indicatori in grado di segnalare l'eventuale necessità di sostituire un compressore d'aria.


Arresto


Uno degli indicatori più semplici del fatto che un compressore in uso ha dei problemi è il semplice arresto durante il funzionamento. A seconda della stagione e/o delle condizioni atmosferiche, il compressore dell'aria può arrestarsi per la temperatura ambiente elevata e il surriscaldamento. La causa della temperatura elevata può essere semplice, come l'intasamento dei refrigeratori, che necessitano di una soffiatura, o la sporcizia dei filtri dell'aria, che devono essere sostituiti, oppure un problema interno molto più complesso, che deve essere affrontato da un tecnico certificato dell'aria compressa. Se è possibile risolvere il problema dell'arresto soffiando i refrigeratori e sostituendo il filtro dell'aria / di ingresso, non occorre sostituire il compressore, ma semplicemente tenersi al passo con la sua manutenzione. Se il problema è interno ed è causato da un guasto di un componente principale, occorre viceversa confrontare il costo della riparazione con quello di un'unità sostitutiva nuova, e prendere la decisione più in linea con gli interessi dell'azienda.


Cadute di pressione


Le eventuali cadute di pressione che si verificano in una struttura possono indicare una serie di problemi da affrontare non appena possibile. I compressori d'aria sono spesso impostati su valori di pressione superiori a quelli richiesti per il funzionamento normale. È importante conoscere le impostazioni di pressione delle utenze finali (le macchine che utilizzano l'aria compressa per il loro funzionamento) e impostare la pressione dei compressori d'aria in funzione di tali esigenze. Gli operatori delle macchine sono di solito i primi a notare le cadute di pressione, in quanto bassi valori di quest'ultima possono causare l'arresto delle macchine con le quali lavorano o dare luogo a problemi di qualità dei prodotti realizzati.


Prima di valutare la sostituzione dei compressori d'aria a causa delle cadute di pressione, occorre acquisire una conoscenza completa del sistema dell'aria compressa in uso e accertarsi che ad esse non contribuisca alcun altro ostacolo / altra variabile. È importante ispezionare tutti i filtri in linea per garantire che l'elemento filtrante (la cartuccia) non sia completamente saturo. È inoltre importante ispezionare il sistema delle tubazioni al fine di accertarsi che il diametro dei tubi sia adeguato per la loro lunghezza e per la capacità del compressore (CV o kW). Accade non di rado che tubi di piccolo diametro ricoprano una distanza maggiore e creino cadute di pressione che in ultimo influiscono negativamente sulle utenze finali (le macchine).


(aggiungere una tabella di dimensionamento di tubi e flussi)


Se il controllo effettuato indica che i filtri e il sistema delle tubazioni sono in ordine, ma le cadute di pressione continuano a verificarsi, è possibile che si tratti di un'indicazione del fatto che il compressore è sottodimensionato per le necessità correnti dell'impianto. Tale situazione offre una buona occasione per verificare e capire se sono state aggiunte attrezzature supplementari e/o se le esigenze di produzione sono aumentate. Se il fabbisogno e i requisiti di portata sono aumentati, il compressore in uso non è in grado di continuare a fornire alla struttura un flusso adeguato alla pressione necessaria, e si verificano pertanto cadute di pressione in tutto il sistema. In tal caso è consigliabile rivolgersi a un professionista della vendita di aria compressa, affinché effettui uno studio dell'aria per acquisire un quadro migliore del fabbisogno corrente di aria e dimensionare un'unità appropriata, in grado di gestire i nuovi requisiti e quelli futuri.


Età del compressore / guasti


Come qualunque altra macchina, i compressori dell'aria giungono a volte al termine del proprio ciclo di vita/funzionamento a causa della loro età e/o delle loro condizioni. A seconda dell'entità dei guasti e delle riparazioni necessarie, è importante eseguire una due diligence e decidere se abbia senso continuare a versare denaro in un pozzo senza fondo o se non convenga investire in una nuova unità più efficiente. Un problema è spesso in grado di dare origine a più guasti, con un costo finale superiore a quello da sostenere per l'acquisto di un compressore dell'aria nuovo e affidabile. Dato che i compressori sono spesso il cuore di numerose attività di produzione / industriali, è importante eseguire la manutenzione programmata al fine di estendere il loro ciclo di vita operativo. In ultima analisi, è saggio richiedere un preventivo per la riparazione e uno per un nuovo compressore, in modo da poter confrontare i pro e i contro, a supporto del processo decisionale.


Come faccio a sostituire il mio compressore?

sostituzione di un compressore vecchio con uno nuovo

La sostituzione di un compressore dell'aria può diventare stressante, e ci si può spesso trovare a prendere una decisione affrettata a causa di una necessità pressante, oppure una decisione errata per mancanza di una comprensione corretta del proprio fabbisogno attuale e futuro di aria compressa. È importante capire quale tipo di compressore dell'aria si utilizza al momento, e se sostituirlo con una tecnologia simile o differente (fai clic qui per scoprire ulteriori informazioni sulle diverse tipologie di compressori d'aria). Per decidere in merito a un'eventuale sostituzione, è essenziale conoscere con precisione la portata in volume / pressione dell'aria compressa e le attività quotidiane che ne fanno uso. È inoltre importante esaminare il processo di sostituzione con l'officina di manutenzione, per garantire la disponibilità di un'alimentazione elettrica corretta per la nuova unità, specialmente quando si intende aumentare le dimensioni del compressore dell'aria. A meno di non essere assolutamente certi di ciò che occorre per sostituire un compressore d'aria, è sempre consigliabile richiedere un parere professionale a un esperto della vendita di aria compressa.

Come sostituire un compressore a pistone con uno a vite?

I compressori d'aria a pistone sono un'opzione eccellente come macchine di base, ma spesso le strutture diventano troppo grandi per le unità disponibili oppure non riescono a gestire gli effetti negativi di tali compressori. Se occorre un flusso (cfm) costante e/o maggiore e si è alla ricerca di una macchina compatta, efficiente, affidabile e silenziosa, la scelta di un'unità a rotativa a vite è un'opzione valida. Le aziende iniziano molto spesso con un fabbisogno limitato di aria compressa, ma con l'espansione della produzione / della domanda della clientela crescono anche il fabbisogno e la necessità di compressori più grandi, in grado di sostenere tale fabbisogno e l'aumento del ciclo di lavoro. È importante comprendere la differenza fra i compressori d'aria a pistone e quelli rotativi, nonché le capacità di ciascuna tecnologia (fai clic qui per scoprire ulteriori informazioni sulle differenze fra i compressori d'aria a pistone e quelli rotativi a vite). È facile sovra- o sotto-dimensionare il compressore successivo, e proprio per tale motivo è consigliabile e preferibile rivolgersi a un professionista dell'aria compressa.


Articoli correlati