Our solutions
Compressori d'aria
Solutions
Prodotti
Compressori d'aria
Apparecchiature accessorie per impianti gas medicale
Gamma di soluzioni industriali per il trattamento della condensa
Prodotti
Gamma di soluzioni industriali per il trattamento della condensa
Gamma di soluzioni industriali per il trattamento della condensa
Gamma di soluzioni industriali per il trattamento della condensa
Gamma di soluzioni industriali per il trattamento della condensa
Process Gas and Air Equipment
Utensili e Soluzioni Industriali
Solutions
Industrie nostre clienti
Utensili e Soluzioni Industriali
Industrie nostre clienti
Industrie nostre clienti
Industrie nostre clienti
Industrie nostre clienti
Industrie nostre clienti
Industrie nostre clienti
Utensili e Soluzioni Industriali
Utensili e Soluzioni Industriali
Vacuum solutions

Costo dell'aria compressa

Compressor Economy Compressors Compressed Air Wiki

La fonte energetica più diffusa per la produzione di aria compressa è l'energia elettrica. In molti impianti di aria compressa sono spesso disponibili possibilità di risparmio energetico, fra cui il recupero energetico, la riduzione della pressione, la riduzione delle perdite e l'ottimizzazione del funzionamento tramite la scelta di un sistema di controllo e regolazione, nonché delle dimensioni del compressore.

Costi di produzione dell'aria compressa

i costi di produzione dell'aria compressa possono variare

Quando si pianifica un nuovo investimento, è importante prevedere il possibile impatto dato da nuove richieste e situazioni che potrebbero influire sull'impianto di aria compressa. Fra gli esempi più tipici figurano i requisiti ambientali, le esigenze di risparmio energetico, l'aumento dei requisiti di qualità derivanti dalla produzione e gli investimenti futuri per l'espansione della produzione.

L'ottimizzazione dei compressori d'aria acquisisce progressivamente maggiore importanza, specialmente per le aziende più grandi e che dipendono maggiormente dall'aria compressa. In un'industria in crescita, la produzione è destinata a cambiare nel tempo, e lo stesso vale di conseguenza per le condizioni operative dei compressori. È pertanto importante basare la fornitura di aria compressa sia sui requisiti correnti, sia sui piani di sviluppo per il futuro. L'esperienza mostra che un'analisi ampia e imparziale della situazione operativa produce quasi sempre un miglioramento dell'economia complessiva.

Ridurre al minimo i costi energetici dei compressori

I costi energetici sono il fattore dominante del costo complessivo di un impianto. È quindi importante concentrarsi sulla ricerca di soluzioni che rispettino i requisiti di prestazioni e qualità, ma anche dell'impiego efficiente dell'energia. Il costo aggiuntivo associato all'acquisizione di compressori e altre attrezzature che soddisfano entrambi i requisiti viene percepito nel tempo come un buon investimento.


Dato che il consumo energetico rappresenta spesso circa l'80% del costo complessivo, occorre prestare attenzione nella scelta del sistema di regolazione. La differenza fra i sistemi di regolazione attualmente disponibili è superiore alle significative differenze fra i tipi di compressori. Si ha una situazione ideale quando la capacità massima del compressore corrisponde esattamente al consumo d'aria dell'applicazione, come si verifica spesso nelle applicazioni. La maggior parte dei tipi di compressori è dotata di serie di un proprio sistema integrato di controllo e regolazione, ma l'aggiunta di apparecchiature per il controllo condiviso con altri compressori dell'installazione può migliorare ulteriormente l'economia di esercizio.


La regolazione della velocità si è dimostrata un metodo apprezzato per il suo notevole potenziale di risparmio energetico. Per ottenere buoni risultati occorre pensarci attentamente e lasciare che siano i requisiti delle applicazioni a guidare la scelta delle apparecchiature di regolazione. Se durante la notte o i fine settimana è richiesta soltanto una piccola quantità di aria compressa, può risultare conveniente installare un piccolo compressore adattato a tale requisito al di fuori dei momenti di picco.


Se per qualche motivo una particolare applicazione necessita di una pressione di esercizio differente, occorre analizzare tale requisito per scoprire se sia opportuno riunire tutta la produzione dell'aria compressa in un impianto di compressori centrale o se suddividere la rete a seconda dei diversi livelli di pressione. È possibile valutare il sezionamento della rete dell'aria compressa anche per arrestare alcune sezioni durante la notte e nei fine settimana, allo scopo di ridurre il consumo di aria compressa o di ripartire internamente i costi sulla base di misurazioni dei flussi d'aria.


Allocazione dei costi

I costi di investimento sono costi fissi che includono il prezzo di acquisto, i costi di costruzione delle infrastrutture e quelli di installazione e assicurazione. La frazione del costo complessivo rappresentata dal costo di investimento è determinata in parte dalla scelta del livello di qualità dell'aria compressa e in parte dal periodo di ammortamento e dal tasso di interesse applicabile. La quota dei costi energetici è determinata dal tempo di funzionamento annuo, dal grado di utilizzo a carico/scarico e dal costo energetico unitario. Eventuali ulteriori investimenti, ad esempio in attrezzature per il recupero di energia, offrono un ritorno diretto sotto forma di riduzione dei costi di esercizio e di manutenzione.


Articoli correlati